Login

x
  • slidebg1

Dettagli Concerto // IL PANARIELLO CHE VERRA' / ASSISI

Città: Santa Maria degli Angeli - Location: TEATRO LYRICKS

  • 00

    days

  • 00

    hours

  • 00

    min

  • 00

    sec

IL PANARIELLO CHE VERRA' / ASSISI

Tra le tappe de "il Panariello che verrà" anche il teatro Lyricks di Assisi, dove l' artista si esibirà giovedì 26 ottobre alle 21.00.

Biglietti disponibili sui circuiti TicketOne www.ticketone.it , TicketItalia www.ticketitalia.com e nei punti vendita autorizzati a partire da Euro 25,00 (d.p. inclusi).


Artista // Giorgio Panariello

#


Nato a Firenze ma versiliese di adozione, GIORGIO PANARIELLO inizia la sua carriera nelle tv private toscane a fianco di Carlo Conti, si dedica al teatro con l'amico e regista Giampiero Solari e collabora con Davide Lubrano, già autore del collaudato gruppo di Antonio Ricci di "Striscia La Notizia". I riconoscimenti al suo talento, alla sua carica espressiva, al trasformismo, del quale è maestro, non tardano ad arrivare, permettendogli una carriera fatta di teatro, cinema, televisione ma anche libri, pubblicità e radio. GLI ANNI '90
Nel 1997 Maurizio Costanzo fa debuttare GIORGIO al Teatro Parioli di Roma con il one-man show "Boati di silenzio", con cui ottiene uno straordinario successo di pubblico e di critica. Lo spettacolo arriva poi al Teatro Ciak di Milano, al Palasport di Firenze e in tante altre città d'Italia registrando sempre il tutto esaurito. 
Grazie a tale affermazione GIORGIO conquista anche l'attenzione del cinema. Infatti nel 1997, la Cecchi Gori Group gli offre la possibilità di lavorare come attore nel primo film di Umberto Marino, "Finalmente soli", e nel 1999 quella di sceneggiare e dirigere il suo primo film,"Bagnomaria", scritto a sei mani con i padri della commedia brillante italiana, De Bernardi e Benvenuti. 


Nel 2000 esce "Al momento giusto", il film scritto da GIORGIO e affiancato per i testi dall'attore, autore e comico Carlo Pistarino. Nello stesso anno al comico toscano viene affidato "Torno Sabato", varietà in prima serata su Raiuno per il quale si aggiudica, come personaggio dell'anno, sia il Telegatto che l'Oscar Tv.
L'anno successivo GIORGIO PANARIELLO torna a teatro accompagnato dal musicista e cantante Paolo Belli, con un nuovo spettacolo "Panariello...chi?", diretto da Giampiero Solari. A settembre gli viene affidato lo show televisivo itinerante "Torno sabato, la lotteria", il varietà del sabato sera di Raiuno legato alla Lotteria Italia che raggiunge una media di otto milioni di telespettatori a puntata. Nel 2002, grazie a questo programma, PANARIELLO si aggiudica ben tre premi Oscar Tv e il Telegatto per il "Varietà dell'anno".
A grande richiesta, nel marzo dello stesso anno, torna nei principali teatri italiani con la ripresa dello spettacolo "Panariello...chi?" che registra il sold out in tutte e 31 le date.
Nel mese di luglio è la volta di "Panariello d'estate": la tournèe tocca i principali luoghi di villeggiatura italiani e si conclude il 17 settembre allo Stadio Artemio Franchi di Firenze con una serata ricca di ospiti, tra cui Matilde Brandi, Carlo Conti e Tosca D'Aquino, alla quale assistono oltre 10.000 persone.
Da novembre al febbraio 2003 GIORGIO PANARIELLO, con lo spettacolo "Chissà se sarà uno show", registra il tutto esaurito nelle 70 repliche in giro per l'Italia.
Il mese successivo GIORGIO torna in teatro vestendo il ruolo di Monsieur Jourdain ne "Il borghese gentiluomo" di Molière (diretto da Giampiero Solari e coprodotto dal Teatro Stabile delle Marche e dal Teatro Nuovo di Milano).
Nell'estate 2003 riprende lo spettacolo di successo "Chissà se sarà uno show", toccando questa volta le principali località turistiche del centro Italia, per testare il lavoro svolto in attesa di "Torno sabato... e tre" l'impegno televisivo del sabato sera abbinato alla lotteria Italia 2003/2004, che lo consacra campione di ascolti.
Dopo essere stato scelto dalla Rai in qualità di testimonial per la campagna abbonamenti al canone televisivo, nel gennaio 2004 GIORGIO PANARIELLO rientra nei panni di Monsieur Jourdain per una breve ripresa de "Il Borghese Gentiluomo" di Molière, prima di volare negli Stati Uniti, dove ad aprile si esibisce a New York e in Connecticut con il "One man Show" davanti alla comunità italiana, registrando anche oltre oltreoceano il tutto esaurito!
Nell'estate 2004 si presenta al suo pubblico con "Giorgio in scena", uno spettacolo itinerante che racconta "il dietro le quinte" di uno show: davanti allo specchio di un camerino, il comico toscano prova nuovi costumi, dà vita ai suoi personaggi, mostra come nascono le battute memorabili e i tormentoni televisivi.
Terminato il programma televisivo "Ma il cielo è sempre più Blu" (prima serata di Raiuno), a marzo del 2005 GIORGIO è impegnato nelle riprese di "Matilde", una fiction (andata in onda su Raiuno a settembre dello stesso anno) in cui si cimenta, per la prima volta, in un ruolo drammatico al fianco di Sabrina Ferilli.
Il natale è segnato dal ritorno di PANARIELLO al cinema con "Ti amo in tutte le lingue del mondo", film di Leonardo Pieraccioni campione d'incassi tra i "cinepanettoni 2005".
Il 2006 è per GIORGIO l'anno del Festival di Sanremo. Dopo aver portato una ventata di novità e valorizzato il "Made in Italy" nella più importante manifestazione canora italiana, torna nei teatri con "Faccio del Mio Meglio" (realizzato con la partecipazione dell'attore e autore Carlo Pistarino e la regia di Giampiero Solari), 75 repliche che lo impegnano fino alla primavera del 2007. Ad ottobre del 2006 la Nintendo sceglie il comico toscano come primo testimonial italiano per la campagna pubblicitaria televisiva in onda sulle reti Mediaset, Rai, Sky e La7 oltre che sui principali network radiofonici italiani.
Nel 2007 escono nelle sale due film di cui GIORGIO è protagonista: a febbraio "Notte prima degli esami - oggi", vincitore del Telegatto come "Migliore film dell'anno", e a ottobre "Sms Sotto Mentite Spoglie", diretto da Vincenzo Salemme, che ha sbancato il botteghino con oltre sei milioni di euro di incasso.
Dal 2008 Naomo e La Signora Italia, due personaggi cult del comico toscano, diventano i protagonisti insieme a Vanessa Incontrada degli spot di una delle più grandi compagnie di telefonia mobile: Wind.
Il 14 luglio del 2008 PANARIELLO debutta all'Arena di Verona con il tour "Del mio meglio", nel quale ha scelto di riprendere alcune parti dello spettacolo invernale inserendo però nuovi monologhi, personaggi e musiche. Nel frattempo GIORGIO è impegnato anche nelle riprese di "No Problem", film di Vincenzo Salemme (prodotto da Medusa Film e uscito nelle sale nell' ottobre 2008) che lo vede recitare accanto al regista napoletano e a Sergio Rubini.
Il 4 ottobre 2008 esce il primo libro del comico toscano "Non Ti Lascerò Mai Solo" (Mondadori), un long seller che ha venduto oltre 100.000 copie. 


GIORGIO è protagonista con Diego Abatantuono, Sabrina Ferilli, Claudio Bisio, Angela Finocchiaro e Carlo Buccirosso del film "I Mostri Oggi", diretto da Enrico Oldoini (prodotto da Dean Film, Colorado Film e Warner Bros e distribuito da Warner Bros Pictures Italia), uscito nelle sale a marzo del 2009. 
Nel giugno dello stesso anno la Mondadori pubblica il secondo libro di GIORGIO: "Guardami negli occhi (quando mi abbandoni)", un libro fotografico fortemente voluto dal comico toscano, uno strumento di riflessione ma anche di denuncia contro la pratica dell'abbandono dei cani nella quale PANARIELLO è schierato in prima linea. 
Il 2010 è iniziato con una grande sfida, com'è nel dna di GIORGIO: il radio show "Ogni maledetta domenica", un progetto che unisce teatro e radio e che per otto settimane tiene impegnato il comico toscano su RTL 102.5 e contemporaneamente al teatro The Club di Roma.
fonte: Ticketone